sezione san camillo sezione assistenza sezione ricerca sezione comunicazione

Attività assistenziale

C.U.P.

Centro Unico Prenotazioni
Ospedale San Camillo IRCCS
Lido di Venezia

Tel. 041 22 07 148

Tel. 041 22 07 205

Tel. 041 22 07 244

Numero Verde 800 86 24 34



Clicca qui per accedere al portale dovesalute.gov.it del Ministero della Salute



bandi e concorsi

  • Graduatoria aziendale per accesso al part-time

    Riesame a seguito segnalazione - scadenza 31/05/2015

  • Bando pubblico nr. 01/2014

    Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 01 posto a tempo indeterminato di FISIOTERAPISTA Cat. D.

  • Avviso pubblico n. 03/2013

    Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la formulazione di graduatoria da utilizzare per assunzione a tempo DETERMINATO di personale con la qualifica di OPERATORE SOCIO SANITARIO (OSS) - Ammissione dei candidati

  • Bando pubblico nr. 02/2013

    Concorso pubblico per titoli ed esami, per la copertura di 1 posto a tempo INDETERMINATO di OPERATORE SOCIO SANITARIO (OSS) Cat. B2.

  • Bando pubblico nr. 01/2013

    Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n.1 posto a tempo indeterminato di LOGOPEDISTA, Cat. D. - Prove concorsuali - Approvazione della graduatoria di merito

  • Avviso pubblico n. 02/2013

    Graduatoria di merito - Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la formulazione di graduatoria da utilizzare per assunzione a tempo determinato di personale del comparto sanità privata Cat. D, TERAPISTI DELLA RIABILITAZIONE.

newsletter

Modalità di ricovero

Ogni ricovero è programmato e formalizzato attraverso l'Ufficio Accettazione.
Per le degenze in Ospedale esso viene preventivamente concordato con i medici del reparto di competenza, in seguito a una valutazione clinica del paziente. La lista d'attesa è legata a criteri di priorità, alla patologia e alla disponibilità dei posti-letto.
Gli aspetti organizzativi vanno definiti con il caposala di settore. Resta inteso che, per ragioni di vario genere, camera o letti assegnati potranno essere cambiati dalla Direzione.

Le modalità di ricovero sono essenzialmente due:

  • Trasferimento da reparti ospedalieri per acuti (Neurochirurgia, Neurologia, Rianimazione, Medicina Generale), tramite contatto diretto con i medici del reparto competente per patologia (dipartimento di neuroriabiliazione);

  • Ricovero di pazienti già dimessi a domicilio, previa visita presso gli ambulatori divisionali o tramite compilazione ed invio via fax del modulo di prenotazione, da parte di un medico, preferenzialmente specialista in neurologia o in medicina fisica e riabilitazione.

La priorità è riservata ai trasferimenti diretti dai reparti ospedalieri per acuti.

La richiesta di ricovero da domicilio, tramite invio del modulo di prenotazione, verrà valutata in base ai criteri di congruità del ricovero e, nel caso il paziente venga giudicato idoneo, l’accesso sarà confermato in relazione alla disponibilità del posto letto.

 

Criteri di congruità del ricovero

Il paziente deve essere affetto da disabilità e menomazioni di origine neurologica. Viene data priorità ai trasferimenti da reparti per acuti ed ai nuovi ricoveri.

I ricoveri da domicilio devono avere i seguenti requisiti:

  • disabilità e menomazioni derivanti da recenti patologie acute di origine neurologica;

  • disabilità e menomazioni di origine neurologica con riacutizzazione dei sintomi o che necessitano di controlli periodici della funzionalità globale in relazione alla possibile variazione del quadro clinico indotto dall’evento patologico di base;

  • disabilità croniche neurologiche in cui la gravità della menomazione o la non disponibilità di una struttura specialistica di riabilitazione impedisca al paziente di accedere ambulatorialmente al trattamento.

Devono comunque essere documentati bisogni in relazione, ad esempio, a:

  • variazione del quadro clinico e della disabilità conseguente a riacutizzazione o alla evoluzione della malattia tali da configurare un peggioramento del carico assistenziale;

  • valutazioni/trattamento spasticità;

  • presenza di richieste assistenziali non esaudibili a domicilio;

  • pazienti dimessi da reparti per acuti in attesa di riabilitazione neurologica;

  • pazienti in dimissione terapeutica, indicata nel progetto riabilitativo;

  • pazienti arruolati in protocolli sperimentali e/o di ricerca.

Viene data priorità alle richieste documentate, prescritte dallo Specialista (Medicina Fisica e Riabilitativa e/o Neurologia) in cui compare:

  • definizione del tipo di deficit (paraparesi, atassia, parkinsonismo, emiplegia, paraplegia, tetraplegia, stato vegetativo etc…);

  • definizione delle condizioni aggravanti (presenza di cannula tracheostomica e/o PEG, deficit comportamentali e/o della comunicazione e/o delle funzioni superiori, calcificazioni, piaghe, fratture, retrazioni tendinee, problemi urologici complessi etc...;

  • definizione della situazione socio-familiare e delle persone disponibili per l’eventuale assistenza, qualora necessaria.

A parità di tutte le sopraelencate condizioni va considerata infine la data d’inserimento nella lista d’attesa.

 

Procedure per l'accettazione e il ricovero

Per il ricovero è necessario presentarsi (di persona o tramite delegato) all’Ufficio Accettazione (piano terra padiglione B) per la compilazione della modulistica necessaria e la predisposizione della cartella clinica.

L’accettazione è aperta dal lunedì a venerdì (escluse festività) dalle ore 7.30 alle ore 15.30.

Il paziente deve presentare i seguenti documenti:

  • Documento d’identità

  • Tessera Sanitaria

  • Codice Fiscale

  • richiesta di ricovero del medico di base, se il paziente proviene dal domicilio e deve essere ricoverato nei reparti dell’Ospedale.

Al momento del ricovero è importante:

  • indicare il recapito telefonico di una persona di riferimento;

  • mettere a disposizione dei medici ogni documentazione possibile;

  • segnalare al caposala eventuali allergie a farmaci o materiali;

  • portare i cambi di biancheria intima e l'occorrente per l'igiene personale.

Al momento del ricovero, inoltre, il paziente sarà ricevuto dal caposala e dal personale infermieristico. Al paziente verranno assegnati la stanza di degenza, il letto, l'armadietto, il comodino. Contemporaneamente gli verrà consegnata anche la carta dei servizi.

 

Consigli utili

La vita all'interno dell'IRCCS Ospedale San Camillo di Venezia cercherà di avvicinarsi il più possibile a quella di casa. Gli effetti personali da portare con sè, quindi, sono gli stessi abitualmente usati.

Ci permettiamo di suggerire:

  • pigiama o camicia da notte con eventuali ricambi

  • vestaglia da camera

  • pantofole da riposo

  • tute sportive

  • scarpe da tennis con chiusura automatica a strappo per le attività di palestra

  • articoli per la toilette

E' vietato portare televisori, frigoriferi, ferri da stiro o altri elettrodomestici.
Si raccomanda di non portare rilevanti somme di denaro o gioielli. In ogni caso, la Direzione non risponde di eventuali furti di denaro o di oggetti preziosi in possesso degli Ospiti.

 

Permessi brevi - permessi di uscita

E' possibile, previo consenso del Medico responsabile, richiedere brevi permessi giornalieri (es, per partecipare ad attività ricreative esterne organizzate dai gruppi di volontariato) o per il fine settimana. Il ritorno a casa, durante i fine settimana, può far parte del programma riabilitativo.
In ottemperanza alla nota n. 165343/50.08.00 del 21 marzo 2007 della Giunta Regionale del Veneto, non potranno essere rilasciati permessi di durata superiore alle 24 ore. Ogni frazione di giornata superiore a 12 ore deve essere considerata come giornata intera. I permessi di durata diversa (sotto le 12 ore e tra le 12 e le 24 ore) saranno autorizzati dal Medico di reparto soltanto nei casi ritenuti opportuni.
In preparazione al primo rientro a domicilio, gli operatori di riferimento incontreranno paziente e familiari per le informazioni e l'addestramento necessari.

In caso di inderogabili esigenze, al paziente può essere rilasciato un permesso di uscita dall'IRCCS Ospedale San Camillo. Tale permesso deve essere rilasciato dal Medico curante, laddove non vengano rilevate controindicazioni cliniche.

 

Informazioni sanitarie

Le informazioni di ordine sanitario possono essere richieste esclusivamente ai Medici di reparto e solo dalle persone che ne hanno il titolo, a norma del Decreto Legislativo 196/2003.
Per correttezza deontologica e per rispettare gli obblighi di legge sul segreto professionale, nessuno è autorizzato a fornire informazioni telefoniche su quanto attiene alla salute ed alla sfera personale degli ospiti ricoverati.

 

Procedure per la dimissione - copie della cartella clinica

Quando viene comunicata dai medici la data di dimissione, il paziente è invitato ad avvisare tempestivamente i propri familiari, in modo da organizzare adeguatamente l'uscita.
Al momento della dimissione, al paziente viene rilasciata una relazione clinica per il medico curante, con tutte le informazioni relative al ricovero, i consigli per la convalescenza e l'indirizzo terapeutico.
Lasciando la stanza, è importante non dimenticare di ritirare tutta la documentazione clinica personale consegnata al momento del ricovero e di espletare le pratiche amministrative di dimissioni presso l'Ufficio Accettazione, negli orari di apertura. Al momento della dimissione, è possibile chiedere all'Ufficio Accettazione - previo pagamento contestuale - copia della cartella clinica, che nei giorni successivi potrà essere spedita a domicilio, oppure essere ritirata dall'interessato o da persona delegata per iscritto dall'interessato stesso.

Numeri utili I.R.C.C.S. Ospedale San Camillo di Venezia

  • Indirizzo / Dove siamo

    Via Alberoni 70
    30126 Lido di Venezia
    Italia
  • Centralino / Portineria

    Informazioni
    041 22 07 111
  • CUP / Prenotazioni

    Accettazione
    041 22 07 148
    041 22 07 205
    041 22 07 244
    800 86 24 34
  • Segreteria Direzione

    Generale
    Amministrativa
    Sanitaria
    041 22 07 263
  • Segreteria Direzione Scientifica

    041 22 07 269

Come raggiungerci

  • Da Venezia P.Roma / Stazione FS

    linee di navigazione n° 1 - 5.1 - 6
  • Da Lido S.Maria Elisabetta:

    linee autobus A direzione Alberoni.
  • Da Venezia Tronchetto:

    Linea 17 (ferry-boat) per Lido.
  • Da Chioggia:

    Linea 11 per Lido.

Da Aeroporto Marco Polo:

Da Fusina:

 

Come raggiungere il SAN CAMILLO